home page  |   newsletter   |   guestbook   |  e-mail     
cerca film
info 0434.520 404
prenotazioni

0434.520 527 Cassa
tutti i giorni dalla mezz'ora prima del primo spettacolo

Film del mese: Fiore 2016
giugno
Cinemazero Cinema e scuola

mediateca pordenone

Le Voci dell'Inchiesta

Filmmakers

Scrivere di Cinema

 
www.tuckerfilm.com
 
   indice: home page / guest book
   
 

Guest book

 

I vostri commenti

 
   
 
Guest: Rudi - dragorudi@gmail.com
Segnalo maleducazione sempre più dilagante nelle sale di Cinemazero, spettatori che vengono fatti entrare a spettacolo iniziato, cellulari che non vengono spenti, persone che rispondono alle chiamate.. a uno accanto a me è arrivato un sms a spettacolo iniziato (american Hustle 9/01) mentre tenva il cell tra me e lui.. gli ho chiesto di spegnerlo, mi ha riposto di darmi una calmata, che il display si spegne da solo dopo soli 5 secondi.. fate qualcosa grazie!!

Guest: Andrea - andreaturrin@libero.it
Volevo chiedervi se non fate piu' il cinema per i bambini il fine settimana? ciao grazie

Guest: Salvatore Azzaro da - info@salvatoreazzaro.it
Un temp-orale al Castello di Pordenone Gesto d’Amore a te che stai di là dal muro. Nascosto ascolti da una finestra aperta tra sbarre chiuse la fine pianista che martella i tasti al cinema muto. Di quel che rimane ci pensa il tempo questo temp-orale tempo-verbale tempo-finito tempo-perduto tempo-scaduto… poesia di: Salvatore Azzaro da Giarratana, poeta e cantautore impegnato contro la mafia. Nota dell'Autore: ...scaduto il tempo, al Libertà.

Guest: loredana - undicinovember@gnail.com
Ma dove avete messo le informazioni sulla cinamazerocard . Nel sito , ovviamente! Ohh non bisognerà venire al fron-office per sentirsi dire costa 40 euro grazie

Guest: ammiratrice
johnny depp ha appena dichiarato che non è ancora intenzionato a sposare la compagna vanessa paradis. lo invitate a cinemazero per la presentazione di "the tourist"?

Guest: eva
cinema sotto le stelle è un'iniziativa perfetta, soprattutto per i giovani che all'interno di estate in città non vengono presi molto in considerazione. quindi complimenti! unica pecca: la location...rumorosa, afosa e soffocante..niente a che vedere con l'esperienza affascinante di vedere un film in un parco...

Guest: Avi News - marketing@avinews.it
Tre cartelloni, cinque premi e riconoscimenti internazionali all’interno della rassegna AD ASSISI UOMO, AMBIENTE E NATURA PROTAGONISTI DEL FLOWER FILM FESTIVAL Da venerdì 16 a domenica 18 luglio, tre giornate dedicate alla settima arte Assisi, 21 giu. (Avi News) – Torna per la sua IV edizione “Flower film festival”, rassegna con concorso internazionale di cinema, ispirata ai temi legati a natura, ambiente, architettura del paesaggio, usi e i costumi del territorio, turismo, ecologia, botanica e florovivaismo, che sarà ospitata ad Assisi, nelle sale della pinacoteca in piazza del Comune, da venerdì 16 a domenica 18 luglio. La tre giorni, dedicata alla settima arte, con proiezioni di documentari, film, lungometraggi, cortometraggi e videoclip, per cinema e televisione, e organizzata dall’associazione “Palladium productions”, prevede il concorso “Silver Flower” e diversi premi che saranno consegnati durante le serate della manifestazione. Il “Silver Flower” è dedicato ai lavori di recente produzione, realizzati da giovani autori e registi alla loro prima esperienza (o seconda, ma solo per i lungometraggi). Quattro i film selezionati come finalisti: “Fratelli d’Italia” di Claudio Giovannesi, “Vietato respirare” di Ricky Farina, Pietro Menditto e Diego Fabricio, “Oil” di Massimiliano Mazzotta e “L'Aquila bella mè” di Pietro Pelliccione e Mauro Rubeo. Sarà una giuria, composta da tre personalità del cinema e della cultura, italiane e straniere, a decidere il primo classificato del concorso, che sarà consegnato domenica 18 luglio, tra le 19 e le 20. A seguire, ci sarà un incontro con il regista vincitore. Gli altri riconoscimenti, invece, sono già stati assegnati dal comitato scientifico del festival, composto da personalità del cinema e della televisione, e sono il “Golden Flower”, riservato agli autori che hanno realizzato un’opera, che si è distinta in un festival o in sala per qualità e validità artistiche, quest’anno assegnato a Tonino De Bernardi con “Pane/Piazza delle Camelie”; il “Platinum Flower”, premio alla carriera riservato ai grandi autori nazionali e internazionali, vinto da Luigi Di Gianni con “Magia Lucana” e “Nascita e morte nel Meridione”. Il “Palladium Flower” è, invece, dedicato alle opere di alto valore artistico, etico e morale e va a Karma Chukey, Piero Verni e Mario Coccodoro con “In marcia verso il Tibet”. Il festival prevede anche una rassegna, articolata in programmi diversi, che, oltre ai film finalisti del “Silver flower”, proporrà la proiezione di opere fuori concorso, in lingua originale e non necessariamente di produzione recente. Tanti i film in programma, che sono stati suddivisi in tre sezioni cinematografiche: “En regarde” sulle forme d’arte (in programma da venerdì 16 a domenica 18 luglio, nella mattinata, tra le 10 e le 12), “La natura dell’uomo”, dedicata all’uomo e alla società (in scena, nel corso delle tre giornate, dalle 13 alle 15), e “L'uomo e la natura”, sui temi di ambiente e territori (protagonista, nei tre pomeriggi dalle 15 alle 19). Di “En regarde” fanno parte una selezione dei documentari d’arte di Luciano Emmer, tratti da “Parole dipinte” (proiettati venerdì 16), “Caravaggio, l'eredità di un rivoluzionario” di Massimo Magrì, “Caravaggio, l'ultimo tempo” di Mario Martone (sabato 17) e “Non chiederci la parola - Il gran teatro montano del Sacro Monte di Varallo” di Elisabetta Sgarbi (domenica 18). Nel programma di “La natura dell’uomo” ci sono “The Virgin of Palermo” di Antonio Guidi, “The road to Tibet” di Manfred Manera, versione originale in inglese (saranno proiettati venerdì 16 luglio), “Corde” di Marcello Sannino, “C’est deja l’ete” di Martijn Maria Smits, versione originale in inglese (sabato 17), “Iaco’s tale” di Gaia Ceriana, versione originale in inglese e “Fratelli d’Italia” (domenica 18 luglio). La terza sezione “L’uomo e la natura” comprende “L’acqua invisibile” di Astrid Lima e Andrea Palladino e “Basilicata coast to coast” di Rocco Papaleo (venerdì 16 luglio), “Lo Specchio” di David Christensen e “Strade d'acqua” di Augusto Contento (sabato 17), “Vietato respirare”, “Oil”, e “L'Aquila bella mè” (domenica 18). I premi Golden, Platinum e Palladium Flower saranno consegnati, rispettivamente nelle tre serate, a partire dalle 22. A seguire verranno proiettati i film dei registi vincitori. A fare da cornice durante la manifestazione workshop, dibattiti, musica dal vivo, mostre d’arte presentazioni di libri e degustazioni di prodotti tipici. Carla Adamo

Guest: gaetano - gae@areamarketing.com
departures alle 19 durante la settimana migliorerebbe la vita di molti (rifateci sognare)

Guest: Paoolo - menegozpaolo@libero.it
Per non perdere molto tempo nella ricerca del titolo di un film in Medioteca e poter andare a colpo sicuro, ben venga la lista dei film online m,a questo servizio snellirebbe il lavoro

Guest: giulia
una risposta serebbe gradita...

Guest: giulia
non c'è ancora il catalogo on-line dei film in mediateca...a quando il grande giorno??? spero presto....!

Guest: Loris - biscottin@yahoo.com
Bravi! ... ma aspetto con ansia la pubblicazione online del catalogo dei dvd della mediateca!!! ;-)

Guest: scrivere di cinema - scriveredicinema@cinemazero.it
I segnalati per le tre sezioni del concorso Scrivere di Cinema-Premio Alberto Farassino verranno debitamente avvertiti prima delle premiazioni al telefono e con una lettera di invito: il ritiro del premio, infatti, è vincolato alla partecipazione alle premiazioni che si terranno a Pordenone venerdì 19 settembre alle ore 10.30, all'intrno di pordenonelegge.it

Guest: unknown
abbasso i dvd gli home theathre e i dolbi casalinghi. e viva il cinema all'aperto. bell'atmosfera davvero!

Guest: albi franceschini
salve gli autori delle recensioni vincitrici del concorso farassino saranno avvisati dell'avveuta vittoria prima della premiazione?o la scopriranno alla serata? ciao!

Guest: cinemazero staff
il sito dove vedere la demo di "perfect world" è www.tpwgame.com

Guest: arianna
ciao, potreste ripetermi il nome del sito nel quale si può vedere il cortometraggio "perfect world" che nella serata di ieri a filmmakers al chiostro non è stato possibile vedere? grazie!

Guest: uff
cambiate programmazione!!!!

Guest: dubbiosa
mi chiedo perchè tenete così tanto il divoe gomorra, film di tutto rispetto, certo, ma lo stesso trattamento meriterebbero anche altri film di questo periodo che, senza di voi in provoncia, non si riuscirebbero a vedere in nessun altro cinema. questo poi favorisce la pirateria............

Guest: Gondryano
uffa... come si può tenere "Be Kind Rewind" solo quattro giorni nelle sale... spero che lo riproponiate presto.

Guest: giulia
Grazie per lo spettacolo con la Zerorchestra!

Guest: anonimo
finalmente c'è il film di wong kar wai

Guest: Annalisa
molto spesso chi è tanto osannato dalla critica o compagnia simile vale meno di quello che sembra..in questo pazzo mondo la smania di essere ci porta ad essere carnefici e vittime allo stesso tempo

Guest: guest
sono d'accordo. molto d'accordo. gli davano dell'eterno secondo ma come può uno a 28 anni avere già una condanna così? a morte i premi

Guest: --
è morto Heath Ledger...prometteva molto...siamo tutti molto tristi.

Guest: Massimo - maxvendra@libero.it
Ottimo idea la rassegna "Spersi nel buio", sarebbe un'idea da non lasciare solo sulla carta, ma da attuare, magari con cadenza tri/semestrale. buon lavoro!

Guest: cinemazero
Le tue osservazioni, molto puntuali, sono il frutto del tempo in cui viviamo e del consumo frenetico che ormai ci circonda. Ora se non proiettiamo il film in uscita nazionale spesso rischiamo di non riuscire più a riprenderlo a causa delle nuove uscite che incalzano. E’ un continuo rincorrersi dei film. In ogni caso il punto dolente è che abbiamo solo tre schermi e i film che escono sono molti. Se poi accade che un film piace ed ha successo, tenerlo in cartellone per tre o quattro settimane significa dover lasciare indietro le nuove uscite. In media però teniamo almeno due settimane il film in programmazione. Nel caso del film di Cronenberg, visto che eravamo in ritardo sull’uscita e che anche tu eri stata “costretta” al andare alla multisala l’abbiamo tenuto una sola settimana per non ritardare anche le altre uscite. Nell’ingorgo delle uscite dei nuovi film abbiamo perso per strada anche Lars e una ragazza tutta sua di Ryan Gosling. Ma i tempi richiedono di essere sempre (come si usa dire nell’ambiente giornalistico) sulla notizia. Ci toccherà fare una rassegna “Spersi nel buio” con tutti quei film che non riusciamo a proiettare in uscita nazionale. Per quanto riguarda la sezione “Prossimamente” del nostro sito devo ammettere che hai ragione, in effetti è un po’ trascurata. Ma siamo qui per migliorare. Ti auguro un 2008 con tanti bei film.

Guest: sabrina
Avrei alcune osservazioni/domande da porvi: -perchè la sezione "prossimamente" è sempre vuota? La ritengo una sezione importante perchè talvolta mi è capitato che, non volendo assolutamente perdere un film, sono stata "costretta" ad andare alla multisala a vederlo, poichè da voi è sì uscito, ma più tardi e quindi piuttosto di aspettare il noleggio o l'uscita in DVD, ho scelto la multisala. L'esempio più recente è "La promessa dell'assassino" che è uscito prima alla multisala e una settimana dopo (se non sbaglio) da voi. -perchè tenete in media solo una settimana i film? Ribadisco "in media". è davvero troppo poco! Aspetto le vostre risposte!! e grazie!

Guest: Mediateca Staff
Presto, cara Giu. Insieme alle altre tre mediateche regionali (Visionario-Ud, Kinoatelier-Go, Cappella Underground-Ts) e il Centro di catalogazione dei beni artistici di Villa Manin staimo mettendo a punto la scheda di catalogazione degli audiovisivi. Il lavoro è complesso (in Italia al momento non ne esiste una ufficiale) ma a buon punto; non è facile fare previsioni precise ma per il prossimo settembre potremmo essere on line. Ovviamente questo significa che ci sarà la possibilità di visualizzare in rete l'intero patrimonio regionale e questo ci sembre un buon obiettivo. Intanto ti e vi chiediamo lo sforzo di continuare con il nostro catalogo interno venendo qui in Mediateca o scrivendoci via mail se impossibilitati a venire.

Guest: giu
a quando il catalogo dei film online?

Guest: silent presence
a colpi di note si può riempire un teatro a colpi di note si può scendere in una buca per la prima volta e riempirla di energia a colpi di note si possono fare otto rampe di scale in sei minuti e quarantacinque a colpi di note si possono impartire ordini perentori sottovoce che verranno ascoltati fino all'ultimo respiro a colpi di note si può fare silenzio assoluto nemmeno respirare aspettando che il ruggito muto del leone finisca a colpi di note si può far esplodere quello stesso teatro pieno zeppo di applausi, li si sente soltanto, ma mai un fuoricampo è stato più potente. a colpi di note si può dire che tutto questo è successo con quelli che a roma li chiamano quaranta regazzì. e questo è un fatto. nessuna parola in aggiunta, solo un pugno di note.

Guest: Cinemazero staff
Ciao Sara. Certo che prevediamo anche progetti di stage. Passa in Mediateca o presso i nostri uffici per parlarne.

Guest: sara - sara85@iol.it
Buongiorno, Scrivo per avere alcune informazioni sulla vostra associazione. Sono studentessa all'ultimo anno di TARS a VE e so che il vostro ente è convenzionato con l'università Cà Foscari in merito ad eventuali stage o attività. Volevo sapere se ricercate eventuali stagisti per qualche mese. Cordiali Saluti, S.F.

Guest: ely
lo cascio. persona squisita. bella serata.

Guest: screvere di cinema-
caro icaro:non soltanto dovevi fregartene ma dovevi assolutamente partecipare! come rivincita per con il tuo prof. di italiano se non altro.lasciare che il metro di giudizio della scuola (ricorda: il prof. è una persona e in quanto tale è sempre soggetto a pareri soggettivi e a mille variabili...)dica in cosa sei assolutamente ok e in cosa no è un crimine. ma non è colpa della scuola nè del prof (lui, in fondo, fa il suo mestiere), piuttosto di noi studenti che permettiamo che tali giudizi frenino in partenza aspirazioni, progetti, sogni. l'anno prossimo scrivere di cinema ci sarà: non perdere qull'occasione, te la devi!

Guest: icaro
salve!quest'anno volevo partecipare a scrivere di cinema ma il 6 in pagella in italiano mi ha,letterlmente,tarpato le ali!avrei dovuto fregarmene e provarci lo stesso?

Guest: cinemazero staff
cari amici del guestbook prima di tutto grazie che vi fate sentire, per noi è un buon modo per conforntarci sulle iniziative che portiamo avanti! Per quel che riguarda Pane, amore e cinema ci spiace che nel corso del tempo abbia subito una modifica: era il primo anno che la proponevamo, c'è la necessità di ritarare l'iniziativa ma contiamo di rilanciarla la prossima estate con qualche cambiamento. Sul capire a chi affidarsi: consultate il nostro sito lì gli aggiornamenti sono caricati in tempo reale, se c'è una modifica di orario, se un evento si fa al chiuso a causa del tempo e il luogo dove viene spostato, altrimenti basta un colpo di telefono in mediateca allo 0434.520945. Fatevi sentire! e non perdete l'ultimo appuntamento di Filmakers al chiostro martedì 21 agosto: si chiude in bellezza.

Guest: A furor di popolo
Ciao! Spero che anche stasera a Filmakers ci siano lavori interessanti (come sempre, del resto...). Si tratta davvero di una bella edizione quella di quest'anno e non solo per quanto riguarda Filmakers ma anche per tutti gli altri eventi estivi che avete organizzato egregiamente. Un appunto, visto che è stato notato da più persone. La ragazza che ha presentato le videoanimazioni la settimana scorsa che, a detta di molti, ha esagerato negli atteggiamenti e: dovrebbe contenersi un pò. Poco sopportabile insomma. Sembrava volesse apparire lei, più che valorizzare i veri esecutori delle opere. ViVa La CrEaTiViTà

Guest: francy
ieri il giornale diceva che lo spettacolo alle Gabelli era alle 21.30.il programma alle 21.00..a chi affidarsi?

Guest: giovanni
bello il cinema all'aperto,bello il programma estivo di queste estate,belle le novità!! ieri sono andato alle gabelli e non si poteva nè mangiare,nè bere senza pre avviso..beh credo che questo porti via possibili clienti per le prossime volte

Guest: cinemazero staff
il programma dell'ultima nottata (tra venerdì 27 e sabato 28 luglio, dalle 0.00 alle 6.00) è stato leggermente modificato visto che la luce arriva di colpo e piena alle 5.15: siamo stati costretti a togliere un film, di conseguenza daremo Harol e Maude (fighissimo, con la colonna sonora di Cat Stevens!), poi un episodio di Alfred Hitchcock presenta (uno da lui diretto), un brano tratto dal primo film di JohnLandis, Ridere per ridere, e per finire in bellezza un episodio da I motorizzati con Ugo Tognazzi. in mezzo si mangia si beve molto caffè e si premia il principe della notte...tutto gratuito! ti aspettiamo

Guest: angela
che tipo di film o corti fate di venerdi notte al convento?aspetto una risposta grazie!!!!!!

Guest: cinemazero staff
certo lea. ora lancio un segnale ai partecipanti del david di quest'anno così intervengono sul guestbook

Guest: lea
qualcuno che ha partecipato al premio david giovani può raccontarci qualcosa?

Guest: Giulio
bello cenare e guardare il film!lo consiglio a tutti! P.s:ci sarà sempre prosciutto e melone?

Guest: angela
sono una ragazza che ha suonato nella mini orchestra di THE COOK nella serata "A COLPI DI NOTE" e vi porgo i miei complimenti per come voi del cinemazero avete organizzato l'evento. Un merito va anche alla prof Maria Luisa Sogaro che ci ha seguiti fino alla fine nonostante i molti problemi incontrati. I complimenti vanno anche a Tommaso che ha fatto un backstage davvero bello!!! (soprattutto per la prof Sogaro!)e anche ad Elisabetta che è stata sempre disponibile e a Roberto. Infine...mitici anche Cesselli, Grizzo e Todesco e grazie per il pezzo finale!!!! Spero che eventi di questo genere ce ne siano molti altri ancora perchè danno anche un'immagine positiva alle scuole e alle diverse organizzazioni che ne hanno sempre bisogno!grazie ancora e a presto

Guest: Sara
Mi è appena capitato di leggere il messaggio di LU* che vorrebbe vedere più film commerciali nelle sale di Cinemazero e trova vergognoso il poco rispetto nei confronti dei multisala.Ci sono rimasta male: Lu*, non credi che siamo abbastanza sommersi dai film commerciali? Non credi che dovrebbe essere il cinema d'essai e quello d'autore a meritare un po' di spazio in più, invece di arrancare(io trovo questo davvero vergognoso)?Comunque a due passi da Pordenone c'è il multiplex.

Guest: cinemazero staff
Caro Ste è vero il cinema in Italia costa troppo, ma non a Cinemazero. Ci sono davvero un sacco di possibilità e il rapporto fra qualità delle proposte (e varietà) e i loro prezzi è davvero imbattibile. Con la CinemazeroCard (che costa 12 euro ed è annuale) puoi entrare al cinema a qualunque spettacolo (prime visioni, i fine settimana, negli eventi speciali...) a 5 euro e il mercoledì a 4 euro! Con l'abbonamento a 5 ingressi ne hai uno in omaggio e due con quello a 10 ingressi. La Card vale anche per tutti gli eventi speciali (fra cui gli appuntamenti di Visioni sonore. A differenza di moltre al tre sale (e multisala) Cinemazero continua per tutta l'estate (SENZA SOSTA)con una programmazione di prime visioni e le migliori del 2007 sia all'aperto, in pieno centro storico, sia nelle due salette (con aria condizionata) in diversi orari, per chi torna dal mare, per chi invece si vuole vedere un film prima di migrare verso locali notturni... senza contare gli appuntamenti gratuiti con il festival delle opere in digitale Filmakers al cvhiostro e le maratone notturne della Mediateca in Di notte specialmente.

Guest: ste
il cinema costa troppo!!

Guest: Bisa - bisucci@freemail.it
mi chiedevo se prossimamente ci sarà possibilità di vedere "L'estate di mio fratello" e "Le ferie di Licu" sugli schermi di Cinemazero. Se ne dice un gran bene...

Guest: giu
a quando il catalogo on-line dei film?

Guest: Claudia
Volevo sapere se uscirà (a Pordenone o a Sacile) l'atteso film "Ho voglia di te", poichè usciva nelle sale italiane il 9 marzo e non l'ho visto in programmazione... mi augurò di sì, attirerebbe molti giovani!

Guest: Cinemazero Staff
Una richiesta su due: da venerdì 26 gennaio sarà proiettato "L'arte del sogno", l'ultimo, attesissimo, film di Michel Gondry. Buona visione!

Guest: cate e lara - catusina@msn.com
ciao! il 1° dicembre sarebbe duvuto uscire il film "In viaggio con Evie" con Rupert Grint. Perchè non l'avete dato? Inoltre volevamo chiedervi: perchè in questo periodo non date anche il film "L'arte del sogno"? Ma insomma!!!!

Guest: giu
aggiornare la pagina del dvd del mese?....è da questa estate che c'è "chi sta bussando alla mia porta?" !!

Guest: Cinemazero Staff
Egregio signore, come da regolamento (stampato all'interno della tessera e affisso in mediateca) la tessera prestiti è personale e non cedibile a terzi in quanto il possessore si assume la responsabilità riguardo al corretto uso del materiale preso in prestito (regola valida peraltro per ogni mediateca e biblioteca). Pertanto la ragione del rifiuto da parte dell'operatrice va semplicemente ricercata nell'osservanza del regolamento che non può certamente prevedere eccezioni. Certi della sua comprensione, porgiamo distinti saluti

Guest: Ulivo
Egregio presidente e associati tutti, sono rimasto alquanto male, quando mi sono visto rifiutare il prestito 2 dvd con due tessere (una mia e l'altra di mia moglie) in quanto, a dire della ragazza, ci sono delle nuove disposizioni in tal senso. Non riesco a capire la ratio di questa deleteria limitazione. Chi ha preso queste decisioni e perchè? Grazie e buona continuazione.

Guest: Salvatore Puggioni - torepugg@yahoo.it
Il sito è ben articolato e funzionale. Complimenti vivissimi. Un saluto: Salvatore Puggioni del Canticismo Pittorico.

Guest: Magilla Spettacoli - info@magillaspettacoli.it
Magilla Spettacoli per prossima produzione cinematografica con la regia di Federico Rizzo(riprese Febbraio 2007),seleziona attori,attrici,figuranti e modelle anche non professionisti con appoggio in Puglia. Inviare foto + curriculum a: info@magillaspettacoli.it. Maggiori informazioni sul sito: www.magillaspettacoli.it

Guest: ev3
perchè la prenotazione on-line dei vostri film non funziona mai? spero risolviate presto questo problema sia perchè la prenotazione fatta in internet è molto più comoda sia perchè se in sito viene data questa possibilità è un controsenso che funzioni, grazie.

Guest: unknown
NY e' come nei film

Guest: lu*
sarebbe bello venire a vedere anche film più commerciali nelle vostre splendide sale: la mancanza di rispetto nei multisala è vergognosa! ma forse questo farebbe perdere troppo fascino al vostro cinema.

Guest: franyup
mi piacerebbe vedere una rassegna su cronenberg. In futuro sarà possibile?

Guest: Cinemazero Staff
Al momento non possiamo ancora sapere se il film "Domino" rientrerà nella programmazione di Ottobre. Intanto ci teniamo buona la sua segnalazione. Grazie

Guest: giu
volevo sapere se in programmazione per il prossimo mese ci sarà domino. Altra curiosità: perchè nella sezione film in anteprima non c'è mai scritto niente? A mio parere (e non solo)è molto utile sapere quali sono i film in anteprima, o comunque quali Cinemazero ha intenzione di proiettare prossimamente. grazie

Guest: cinemazero staff
Durante il periodo estivo la domenica rimane giornata di riposo.

Guest: fava
scusate..ma oggi, domenica 23, non c'è nessun film in sala??

Guest: uno spettatore
Perché correre a vedere Volver perché c’è Penelope cruz che con quegli occhi giganti neri contornati dalla matita e dall’ombretto scuri è bella da sberle di invidia tanto sembra la copia rinata e 100 volte più donna della magnani perché ci sono le verdure fresche e il mercato e il basilico e i pomodori a grappolo rossi ma non transgenici e c’è il coltello a lama larga che li taglia come in donne sull’orlo di una crisi di nervi, succosi e pieni di polpa perché in tutte quelle case ci si vorrebbe vivere e non spostare di un centimetro nulla, in quella finta confusione mediterranea, con le tende fantasia, i vasi in ceramica bianca e azzurra, la cozzaglia di oggetti, le sedie impagliate e le vestaglie di carmen maura che mia nonna le aveva uguali e mi sembra ancora di sentire la naftalina perché le donne si muovono e come si muovono, ancheggiano, gesticolano, s’incazzano, urlano, piangono, ridono sboccate, si tolgono i tacchi e camminano scalze trasudano femminilità da tutti i pori perché è un noir ma ancora di più e meglio de la mala educacion ti arriva di colpo e di colpo si trasforma in qualcos’altro, in un modo di raccontare qualcosa di brutto relegato nel passato, qualcosa che ci si porta dietro come una colpa ma che è arrivato il momento di guardare in faccia e farlo volar via trascinato dal vento che non dà pace a quel piccolo villaggio dove nasce e muore tutto, fuori madrid, fuori dal mondo perché è cinque, sei, nove storie d’amore insieme, amore tradito, amore mai nato, amore rubato, amore travisato, amore cantato, amore dimenticato, amore rinato perché il testo di volver, la canzone che canta la cruz a metà film, è di una poesia che non ti lascia respiro come la panoramica lunga di wong kar wai sulle cascate iguazu di happy together perché le dissolvenze sono rosse e non nere perché ci sono dei passaggi di un’eleganza che viene in mente il tango da tanto fluidi e leggeri, come quando madre e figlia prendono l’autobus per spostarsi da una casa all’altra, è un passaggio secondario, non è centrale ai fini della storia, eppure lì almodovar si ritaglia la libertà di un passo doble con i riflessi sulla fiancata dell’autobus e poi del vetro e quindi della vetrina di un negozio, è un attimo, come girare e chiudere un valzer perché è un film che ha molto cinema dentro, di quello che non ti stanca e che rivedresti mille volte ancora e poi ancora.

Guest: Elisabetta-Cinemazer
Cara Nadia grazie per i complimenti! La tua proposta di uno spazio a gestione libera è interessante, da un po' ci stiamo pensando sia perchè da tempo la vocazione cinemazerina è pro-cultura delle recensione (non a caso Scrivere di cinema e le altre iniziative correlate, come Appunti critici, vanno in questo senso)sia perchè spesso ci capita di mettere in programmazione film che in altri cinema non vengono neppure presi in considerazione perchè fuori dalla grande distribuzione. E' capitato per La schivata, per L'estate di mio fratello, per La guerra di Mario: il primo è uscito in dvd poi (ma che bello però vedere quella macchina a spalla e quei primi piani pieni su grande schermo...), ma gli altri due, seppure continuano a girare e vincere tra i festival, chissà se li potremo mai rivedere. Il tam tam via sms, mail, a voce funziona per il nuovo "mercato underground". Soluzioni: stiamo pensando a un blog, nel frattempo USATE, ABUSATE, STRAUSATE il guestbook: è vostro!

Guest: Nadia - fata_nadine@yahoo.it
Siete sempre i migliori!!! Ma perchè non fate uno spazio nel sito per scrivere i commenti ai film e dare le votazioni? Così noi spettatori potremmo scambiarci commenti e segnalazioni sui film da non perdere!!! Continuate così...e voi che leggete andate tutti a vedere Transamerica!

Guest: skywalker - benjomy@iol.it
..complimenti.. un sito belissimo realizzato in maniera splendida... sicuramente da una bella mente...si merita davvero 110 e lode!

Guest: Elena
Complimenti per la mostra "la donna che soffre/la donna che s'offre". L'ho visitato sabato e sono rimasta molto colpita sia dalle opere sia dall'allestimento. Credo che la sala in cui solitamente ho visto esposizioni a pannelli e foto, sia veramente adatta anche per questo tipo di iniziative che sono un bel segno di apertura e di dialogo tra le diverse arti, e le diverse esperienze dell'arte nel mondo dei giovani. Complimenti, e complimenti davvero alle giovane artiste. Solo un suggerimento: sarebbe utile una introduzione generale che presentasse l'iniziativa. I fogli che avete lasciato riguardano le artista, ma manca secondo me la presentazione complessiva della mostra. spero ci saranno altre iniziative simili a Cinemazero! elena

Guest: Cinemazero Staff
Gentile Monica, grazie per la tua nota sul guestbook. E’ sempre segno di attenzione. Sul fronte programmazione sono diversi mesi che scriviamo scusandoci di essere costretti a modificare continuamente a causa delle variazioni che intervengono nel mercato. Film annunciati slittano l’uscita. Film promessi vengono poi rifiutati. Il mercato ha ormai assunto un andamento libero (e anarcoide) e tutto viene deciso all’ultimo momento. Addirittura arrivano a far uscire un film in cinque copie per il triveneto e poi stampare ulteriori copie la settimana dopo in base all’andamento economico del film. Una copia costa alla distribuzione sui 2.000,00 euro e se non rientrano nelle spese non stampano copie e non danno il film a chi lo richiede. A fronte di questa situazione magmatica non siamo in grado di fare programmi mensili, è impensabile che il 20 febbraio sappiamo con precisione le uscite del 24 marzo. Siamo stati costretti quindi a seguire tutti gli altri con un programma settimanale che si chiama non a caso “ZeroSette” e che distribuiamo in tutta Pordenone e dintorni oltre ai flani sui giornali locali e al nostro sito che riporta la programmazione di settimana in settimana. Il òensile quindi riporta ciò che vorremmo proiettare nel mese ma senza date. Le multisale, che gentilmente sbandieri come minaccia o alternativa a Cinemazero, in realtà non sono per noi una minaccia ma semplicemente una cosa diversa che svolge all’interno del mercato un ruolo diverso dal nostro. Il pubblico è giusto che vada alla multisala o da noi in base alle sue preferenze. Da noi non riuscirebbe a vedere un certo cinema e nella multisala del resto non vedrebbe un certo tipo di pellicola. Trovo che paragonare le due situazioni sia come paragonare un concerto da camera con un concerto rock. Uno non esclude l’altro. Chi ama una certa musica e chi un’altra. L’importante è amare la musica. Ecco, forse, perché c’è una "maggioranza silenziosa". Ha capito l’antifona. Con simpatia. Andrea Crozzoli Cinemazero

Guest: MONICA - GASPAS@ALICE.IT
Bello il sito, bello il sito ... e la programmazione? Non siete più attendibili, sono mesi ormai che regolarmente disattendete quanto inviato nel programma mensile. Nel mese di febbraio poi non siete nemmeno stati in grado di stilarlo!! Anche per quest'anno vi ho dato fiducia e ho rinnovato la tessera e, se posso, vengo al Cinemazero a vedere i film e non vado nei multisala, ma se continuate di questo passo non so quanto potrò ancora pazientare, e come me, moltra altra "maggioranza silenziosa". Aggiustatevi per il Vs. bene e anche per il mio, mi siete sempre piaciuti molto.

Guest: Federica - federica.candiloro@yahoo.it
Sono una laureanda in scienze e tecnologie dello spettacolo dell'ateneo Universitario di Palermo. Presto per questioni familiari mi troverò a vivere in quel di Pordenone. Città, Regione..centinaia di chilometri distande dalla mia isola! Ma non avendo alcuna intenzione di rimanere con le mani in mano una volta li, ho iniziato a cercare e vedere cosa Pordenone poteva offrirmi per quanto riguarda il mio campo, ovvero il cinema. Ho trovato questo sito che mi ha colpito al primo colpo d'occhio, e volevo avere qualche delucidazione in piu riguardo i corsi, e se nel campo lavorativo c'è, anche se minima, una possibilità di trovare qualcosa. Ho avuto la fortuna di trovare lavoro nella mia città come addetta montaggio audio-video in uno studio pubblicitario, quindi non priva di esperienze lavorative. Al momento siete gli unici che possono aiutarmi nell'informarmi al riguardo. Spero di ricevere al piu presto vostre notizie!!! =) Federica =)

Guest: occhio sensibile
assumere un fotografo serio per gli eventi del cinemazero? le immagini di archivio non sono all'altezza di un ente così importante. quelle di michto swing quartet ad esempio sono fatte bene...la differenza si nota!

Guest: manu
ottimo l'archivio on line di testi - un po' meno lo sfondo (profondo) rosso ... ;) buon lavoro, m.

Guest: cinemazero staff - cinemazero@cinemazero.it
Dal 28 ottobre Cinemazero in collaborazione con il Comune di Sacile garantisce la gestione cinematografica del glorioso Cinema Teatro Zancanaro. Un occhio di riguardo sarà dedicato, come da tradizione, agli incontri con l'autore ed infatti il pubblico di Sacile ha già avuto modo di conoscere Franco Battiato nelle vesti di regista del suo ultimo film Musikanten. Naturalmente prezzi e condizioni riservate ai soci sono gli stessi che presso l'Aula Magna Centro Studi.

Guest: clau
Ma è stato riaperto il cinema "Zancanaro" a Sacile ?? Perchè nel settore qui a sinistra, nella sezione "Zancanaro-programmazione" ho notato che è previsto, ad esempio "Harry Potter e il Calice di fuoco" venerdì 16/12 domenica 18/12 e lunedì 19/12. Vorrei appunto sapere se e quando è stato riaperto

Guest: ciro giorgini - cirogiorgini@yahoo.it
complimenti per il sito! non l'avevo ancora visitato! un saluto a tutti gli amici, sopratutto a quelli che..quando abbiamo cominciato i siti proprio non c'erano! ciro

Guest: Cinemazero Staff - cinemazero@cinemazero.it
Stiamo appunto lavorando alla realizzazione di un catalogo video e di un catalogo didattico da inserire on line

Guest: lucilla
bello il sito, ma perché non c'è anche un cataologo dei film disponibili in mediateca?

Guest: Yattaman
finalmete il tempo di firmare il guestbook..... E' proprio una figata questo nuovo sito!!!! un saluto a tutta la mediateca e un "L" per i piani alti.... :) yattaman

Guest: nik
complimenti per il sito e per la tutta la vostra attività: tenete duro perchè c'è bisogno di una realtà culturale come la vostra!!!!

Guest: Massimo
Complimenti per il sito, veramente bello sia come layout che come grafico. Ma soprattutto complimenti al Cinema Zero, per l'attività culturale che svolge in provincia. Massimo - http://digilander.libero.it/massimovendramini

Guest: Federico - f.cecchin@libero.it
Complimenti per la grafica, è molto gradevole e pulita!

Guest: david
era ora... finalmente un sito come si deve! bravi!

Guest: rag. filini - ale1896@katamail.it
Non si potrebbero variare i film in programmazione in maniera più rapida? Si potrebbe tenere una serata alla settimana per vecchi filmoni tipo J.Houston? E una rassegna su Laurel & Hardy?Servilmente saluto.

Guest: andrea
...ma per prenotare i film? Quando si riattiverà il servizio? ...cmq il sito è carino, sicuramente più facilmente fruibile. Spero vari un po' lo sfondo, nel tempo. Ma quella è solo questione di gusti. E non dimenticate di sviluppare un po' di più (e meglio) la sezione links. Segno che forse cinemazero non riesce a divenire un vero centro di sviluppo culturale.

Guest: ely
rimango affezionata alla prima versione...quadrati colorati per intenderci...lo sfondo non è un pò "crisi epilettica"?

Guest: dottor K
bello! ma il prossimo mese ci sarà ancora quel figo di johnny?????

Guest: e.le.na
complimenti ancora per il sito,era ora!

Guest: Giuseppe
Il nuovo sito ha il sapore del condominio appena terminato. Ci sono ancora impalcature da togliere e molti particolari da terminare. O no?

Guest: giulia
lavoro magnifico! davvero un sito molto bello! complimenti!

Guest: doktork - doktork@email.it
mi piace tanto

Guest: Cinemazero - cinemazero@cinemazero.it
Per lasciare i vostri commenti sul guestbook fate click sul link "scrivi un commento".

Guest: ambra - giadablu29@hotmail.com
fantastico!!!!! il più bel sito in circolazione.....110 e lode!!! :)

 
 
   
  ^ inizio pagina
   
home page     |    Attivita' culturali     |    Cinemazeronotizie     |    Rassegna stampa    |    Eventi e news    |      e-mail
   
 

Cinemazero
Piazza Maestri del Lavoro, 3 - 33170 - PORDENONE (PN)
Tel. 0434 520404 - Fax 0434 522603 - E-mail: cinemazero@cinemazero.it
p.iva. 00233660935 - Privacy

  info 0434.520 404
  prenotazioni
0434.520 527 Cassa
tutti i giorni dalla mezz'ora prima del primo spettacolo

© 2003 - 2016 Cinemazero - Tutti i diritti riservati

   
 
Europa Cimemas Cineteca del Friuli www.tuckerfilm.com