home page  |   newsletter   |   guestbook   |  e-mail     
cerca film
info 0434.520 404
prenotazioni

0434.520 527 Cassa
tutti i giorni dalla mezz'ora prima del primo spettacolo

Film del mese: Ritorno al Marigold Hotel
maggio
Cinemazero Cinema e scuola

mediateca pordenone

Le Voci dell'Inchiesta

Filmmakers

Scrivere di Cinema

   indice: home page
 elenco news | Stampa Stampa pagina « precedente successiva »
   
Il dialogo creativo e Cinemazero presentano il docufilm

Il dialogo creativo e Cinemazero presentano il docufilm "Io sto con la sposa" Interviene Gabriele Del Grande Venerdi 20 febbraio ore 20:30

 

"Il dialogo creativo" è un'iniziativa dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Pordenone, con la cooperativa per il commercio equo e solidale L'Altrametà, la Biblioteca civica e, da quest'anno, Cinemazero.

   
   

Arriva anche a Pordenone il documentario indipendente "Io sto con la sposa", un caso nazionale già prima di essere presentato alla Mostra del Cinema di Venezia lo scorso settembre. La proiezione del film, che continua a registrare il tutto esaurito nelle sale cinematografiche italiane, è il secondo appuntamento della rassegna "Il dialogo creativo" e si tiene, in collaborazione con Cinemazero, venerdì 20 febbraio alle 20:30 in Sala Grande. Sarà presente uno degli autori, il giornalista toscano Gabriele Del Grande.

 

"Io sto con la sposa" è una storia fantastica e incredibilmente vera, un sogno diventato realtà grazie al coraggio di Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande e Khaled Soliman Al Nassiry, e a una campagna di crowdfunding con numeri record: centomila euro in pochi mesi, con le donazioni di 2.617 produttori dal basso.

 

L'idea del docufilm di nasce per scherzo e subito diventa realtà, perché nessuno chiederebbe mai i documenti a una sposa. Tra il 14 e il 18 novembre 2013 un finto corteo nuziale parte da Milano e, sfuggendo ai controlli di frontiera, riesce ad accompagnare in Svezia cinque profughi dalla Siria, verso l'asilo politico e una vita migliore. Ventitré persone, italiani, palestinesi e siriani, chi in regola, chi no, tutti vestiti come se andassero a nozze, percorrono tremila chilometri e raggiungono Stoccolma, svelando un volto inedito dell'Europa, accogliente e solidale. Un continente fatto di gente comune, con la voglia di sorridere e di costruire un Mediterraneo di pace.

 

Prima di essere autori del documentario, Del Grande, Al Nassiry e Augugliaro sono i protagonisti della storia, fanno parte del corteo nuziale inscenato per beffare le regole della "Fortezza Europa" con la sola arma dell'ironia. Il risultato è più simile a una fiction che a un documentario classico, un film d'azione, se non raccontasse un'impresa così drammaticamente reale.

 

«"Io sto con la sposa" è una storia di disobbedienza civile, politicamente scorretta. Ancor prima di uscire, era già il film manifesto di chi non vuole più a sentire le notizie di morti in mare e chiede nuove politiche europee», afferma Gabriele Del Grande, fondatore del blog Fortress Europe, un osservatorio che da anni raccoglie le storie di chi cerca di arrivare in Italia dalle coste africane. Dà loro un volto e una dignità, le rende umane.

 

Sabato 21 febbraio Del Grande incontrerà gli studenti delle scuole superiori in seguito alla proiezione a loro dedicata.

 
 
   
home page     |    Attivita' culturali     |    Cinemazeronotizie     |    Rassegna stampa    |    Eventi e news    |      e-mail
   
 

Cinemazero
Piazza Maestri del Lavoro, 3 - 33170 - PORDENONE (PN)
Tel. 0434 520404 - Fax 0434 522603 - E-mail: cinemazero@cinemazero.it
p.iva. 00233660935

  info 0434.520 404
  prenotazioni
0434.520 527 Cassa
tutti i giorni dalla mezz'ora prima del primo spettacolo

© 2003 - 2015 Cinemazero - Tutti i diritti riservati

   
 
Europa Cimemas Cineteca del Friuli www.tuckerfilm.com