home page  |   newsletter   |   guestbook   |  e-mail     
cerca film
info 0434.520 404
prenotazioni

0434.520 527 Cassa
tutti i giorni dalla mezz'ora prima del primo spettacolo

Film del mese:  Il curioso caso di Benjamin Button
febbraio
CINEMAZERO
Piazza Maestri Lavoro, 3
33170 Pordenone (PN)
 

')">
mediateca pordenone
 Iscrizione alla mailing list:
 
 
[ help ]
   indice: home page / Mediateca
 
   
 
La Mediateca Pordenone di Cinemazero

La Mediateca Pordenone di Cinemazero

 

Patrimoni, servizi e attività

   
 
La Mediateca Pordenone di Cinemazero è costituita da diversi spazi che mettono a disposizione degli utenti i vari materiali che possiede: la biblioteca con l'area studio, l'emeroteca con la sala lettura, la sala video dotata di posazioni per la consultazione degli audiovisivi e la navigazione internet, il laboratorio multimediale.
La Mediateca promuove diverse attività con particolare attenzione alla didattica, senza trascurare il piacere di un'animazione culturale in grado di coinvolgere e di formare al tempo stesso.


Biblioteca
vai al catalogo on-line

La Biblioteca conta più di 7900 volumi e, sin dalla sua nascita, si è concentrata sulla produzione editoriale specializzata in lingua italiana e sui principali studi della storia e della critica anglosassone e di lingua francese. Grazie alle moderne tecnologie informatiche (ordini on-line) la biblioteca è aggiornata sulle più significative pubblicazioni dell’editoria specializzata estera. La sezione reference books è costituita dai repertori classici sulle più importanti filmografie mondiali, da una serie di indici tematici e bibliografici (biografie, generi, mestieri, etc.) e da una vasta raccolta di cataloghi, annuari e materiali critici dei principali festival. La sezione è completata da alcune opere multimediali che offrono, fra l’altro, un voluminoso e aggiornato spoglio delle maggiori riviste di cinema. I manuali e le pubblicazioni relative alla didattica della storia del cinema e dei linguaggi sono immediatamente disponibili e di facile consultazione. Sono presenti, inoltre, due sezioni interamente dedicate a due artisti di origine friulana e importanti per la cultura non solo italiana: l'archivio Pasolini e quello di Tina Modotti mettono a disposizione pubblicazioni e filmati introvabili in altre biblioteche, tanto da spingere diversi studiosi e studenti universitari di tutta Italia a visitare la Mediateca per raccogliere materiale per le loro ricerche.

Videoteca
La Videoteca di Cinemazero comprende oltre 10000 titoli conservati sui più comuni supporti elettronici (più di 5000 dvd, molti in edizioni da collezione, e 8800 vhs). Un’ampia sezione è dedicata ai documentari e ai video musicali, ma non mancano monografie complete dei più importanti registi e opere di giovani filmmakers locali.
Una recente donazione di Paolo Mereghetti (che periodicamente omaggia la Mediateca di libri e dvd) ha permesso alla Mediateca di poter mettere a disposizione un vasto catalogo di opere importanti, altre praticamente introvabili, in edizioni da collezione, come nel caso di tutta la filmografia di Renoir edita da Studio Canal.
Nella scelta dei film in dvd sono privilegiati quei prodotti che offrono versioni restaurate dei classici del cinema, completati dalla colonna audio in lingua originale e dai cosiddetti extra-materials (interviste, back-stage, preview, locandine, gallerie fotografiche, etc.), supporti quanto mai stimolanti per le attività di ricerca e di didattica nelle scuole.
La sede della Mediateca mette a disposizione dei propri tesserati 4 postazioni video per la consultazione individuale dei film e 2 postazione per la navigazione internet.

Emeroteca

Nell’Emeroteca sono presenti una cinquantina di testate italiane ed estere raccolte dagli inizi degli anni Ottanta. I numeri delle 45 riviste accese sono esposti e facilmente accessibili; quelli delle riviste spente sono consultabili previa richiesta. Oltre alle classiche riviste di critica (Segnocinema, Cineforum, Duel, Cahiers du Cinéma, Positif, Sight & Sound, EPD Film), si possono trovare pubblicazioni di settore e i bollettini e i notiziari delle associazioni cinematografiche che operano in regione e in Italia e un'aggiornata rassegna stampa dei film usciti nelle sale negli ultimi 15 anni. È, inoltre, a disposizione degli utenti una vasta e aggiornata rassegna stampa in versione cartacea sui film usciti nelle sale dal 1990.

Laboratorio multimediale 

È presente in Mediateca, dal maggio 2005, un laboratorio multimediale, al momento utilizzato per la produzione dei materiali multimediali per la didattica e la produzione, ancora a livello sperimentale, di videoclip promozionali per le attività della Mediateca stessa. Al laboratorio multimediale fa riferimento l'iniziativa "Filmmakers al Chiostro", la rassegna che la Mediateca propone durante l'estate in città volta a costituire una vetrina per i giovani autori, soprattutto locali, che realizzano opere audiovisive ma che spesso soffrono l'empasse di non poterli mostrare ad un pubblico generico.

Fondi librari e multimediali

Nel corso degli anni, le attività di Cinemazero si sono caratterizzate per l’attenzione nei confronti dell’opera e del lavoro di alcuni personaggi particolarmente significativi per la cultura (e non solo cinematografica), della nostra regione: Pier Paolo Pasolini e Tina Modotti. Sono stati raccolti materiali librari, audiovisivi, cinematografici, musicali, ora conservati in appositi fondi. A questi si aggiungono il fondo Bachmann (audiovisivi, stampe, negativi, nastri-audio sul cinema, in prevalenza italiano, del periodo che va dalla fine degli anni Sessanta alla fine degli anni Settanta con maggioranza di materiali su Fellini e Pasolini), il fondo Giovetti, e il fondo Paolo Mereghetti, una collezione privata di libri risalente agli anni Cinquanta, recentemente donata a Cinemazero, completamente dedicata alla storia del cinema e costantemente incrementata da nuove donazioni, specie di dvd, del critico milanese. I libri sono consultabili previo appuntamento, mentre i dvd vengono immediatamente inseriti nel catalogo per il prestito gratuito al pubblico.

Servizi
Servizio di catalogazione derivata

È in fase di chiusura il progetto di catalogazione derivata in collaborazione con le biblioteche della Scuola Nazionale di Cinema, della Cineteca Comunale di Bologna e del Museo del Cinema di Torino per la diffusione del soggettario nazionale per le discipline dell’audiovisivo. L’obiettivo del progetto è di fornire alle biblioteche non specializzate del territorio (comunali, civiche, di quartiere) il servizio di catalogazione derivata per le pubblicazioni italiane ed estere di cinema.

Servizio di consulenza e reference

Negli orari di apertura della Mediateca, i responsabili delle attività didattiche di Cinemazero, sono disponibili per studenti, insegnanti e ricercatori come consulenti per le attività didattiche di ricerca e di progettazione. Nei locali della Mediateca sono installate postazioni multimediali in rete per la consultazione di cataloghi, repertori e indici sul cinema. La Mediateca è dotata del catalogo della Fédération Internationale des Archives du Film e del Complete Index to World Film, due cd-rom che nelle principali biblioteche specializzate di cinema, sono uno strumento indispensabile per le ricerche bibliografiche e non solo. Particolarmente utile per le ricerche degli studenti e per i progetti degli insegnanti è l’indice filmografico tematico redatto da Cinemazero e consultabile in rete. Alle varie voci individuate fra i programmi delle discipline scolastiche, sono abbinate specifiche filmografie di titoli presenti nelle collezioni della Mediateca.

Servizio di prestito e di fotocopiatura
È possibile il prestito gratuito del materiale audiovisivo, in conformità con la recente legge di tutela del diritto d’autore n. 248 del 18 agosto 2000. Il servizio di prestito e di consultazione è aperto negli orari di apertura al pubblico. I libri sono disponibili solo per la consultazione ed è possibile fotocopiarli in conformità con le norme vigenti.

Attività
Attività didattiche

Sono rivolte agli studenti e agli insegnanti (dalle scuole dell’infanzia alle medie superiori) che possono usufruire di consulenze, progettazione di unità didattiche e di rassegne video-cinematografiche a tema, e organizzazione di seminari di formazione per la didattica dei linguaggi audiovisivi. Con questo obiettivo è stato costituito un pool di formatori, studenti e docenti universitari, e critici cinematografici, impegnati da anni nelle attività didattiche: Gianluca Cima, Riccardo Costantini, Luciano De Giusti, Sabatino Landi, Tommaso Lessio, Elisabetta Pieretto, Giorgio Placereani. Il Ministero della Pubblica Istruzione, con decreto ministeriale 177 del 31. 07. 2002, ha riconosciuto a Cinemazero la qualifica di ente abilitato all’aggiornamento e alla formazione degli insegnanti, riconfrmandolo nel luglio del 2005. I laboratori proposti sono molteplici ed eterogenee: dai corsi di analisi del film, ai laboratori pratici per la realizzazione di clip video, cd-rom interattivi, spettacoli di lanterna magica (in collaborazione con la Fondazione Minici Zotti di Padova, attualmente uno dei centri più importanti nel panorama italiano sul cinema delle origini), seminari sul linguaggio televisivo. Le iniziative didattiche prevedono la realizzazione di opere multimediali a completamento e documentazione delle attività svolte in classe. È stata realizzata una pubblicazione contenente l'intera proposta di Cinemazero per la scuola e distribuita nell'ultimo anno a tutti gli istituti del pordenonese e delle zone limitrofe.

Attività di formazione

La Mediateca organizza attività di formazione permanenti nel corso dell’anno (incontri, seminari, presentazione di libri, convegni), tese a favorire occasioni di confronto sulla cosiddetta società multimediale e dell’informazione. Uno dei principali ruoli culturali comunemente affidato alle mediateche è quello di promuovere la riflessione sulle trasformazioni linguistiche, culturali e sociali che le nuove tecnologie propongono. Mettendo a disposizione patrimoni, strumenti e competenze, si conta di agire sul mondo della scuola per creare una consapevolezza culturale, ancor prima che tecnica, negli studenti in modo da soddisfare, almeno in parte, quell’esigenza di giovani preparati particolarmente sentita da un mondo del lavoro sempre più saldamente strutturato sulle nuove tecnologie multimediali. In questo ambito si inseriscono gli ormai consolidati corsi annuali su un aspetto del linguaggio cinematografico (l'immagine, il montaggio, i generi) tenuti di volta in volta da uno studioso di cinema selezionato perché esperto di quel particolare aspetto. Accanto a questa proposta per gli appassionati e i formatori, c'è quella offerta agli studenti delle lezioni di critica cinematografica (gli Appunti Critici, organizzati in collaborazione con Pordenonelegge e il SNCCI) tenute da critici di chiara fama nazionale.

Attività di animazione culturale

Attraverso una sempre più stretta collaborazione con l'Assessorato alla Cultura di Pordenone, la Mediateca a partire dall'estate 2004, ha promosso rassegne di giovani registi locali (i Filmmakers al Chiostro), visioni jazz con materiali di repertorio di notevole rarità (Jazz al Chiostro) e percorsi tematici e di genere promuovendo proiezioni e incontri nell'affascinante contesto del Convento S.Francesco, dove hanno sede sia la Mediateca che l'Assessorato alla Cultura. Le iniziative hanno fin dalla loro prima edizione riscontrato il parere più che positivo della cittadinanza che ha partecipato numerosa.
   
  ^ inizio pagina
   
home page     |    Attività culturali     |    Cinema e scuola     |    Video - Interviste e approfondimenti     |    Cinemazeronotizie     |    Mediateca     |    Temp    |    Eventi e news    |    guestbook    |    e-mail
     
 

Cinemazero
Piazza Maestri del Lavoro, 3 - 33170 - PORDENONE (PN)
Tel. 0434 520404 - Fax 0434 522603 - E-mail: cinemazero@cinemazero.it
p.iva. 00233660935

  info 0434.520 404
  prenotazioni
0434.520 945 Mediateca
lunedì/venerdì 15.00/18.00
0434.520 527 Cassa
tutti i giorni dalla mezz'ora prima del primo spettacolo

© 2003 - Cinemazero - Tutti i diritti riservati - Web credits: SH Servizi srlSH Servizi srl

   
 
Europa Cimemas Cineteca del Friuli