Domani accadrà

ovvero se non si va non si vede

IV MAGIS- GRADISCA INTERNATIONAL FILM STUDIES SPRING SCHOOL
Gradisca d’isonzo, 31 marzo - 9 aprile 2006
Giunge alla quarta edizione la Magis – Gradisca International Film Studies Spring School, un programma universitario intensivo finanziato dalla Comunità Europea. La “super-scuola”, che si terrà dal 31 marzo al 9 aprile al palazzo del Monte di Pietà di via Dante a Gradisca, è organizzata dall’Università degli Studi di Udine, ponendosi come naturale continuazione del XIII Convegno Internazionale di Studi sul Cinema. La Spring School si rivolge a laureati, dottori di ricerca, giovani ricercatori ma anche professionisti che lavorano in archivi, musei, gallerie d’arte, esperti delle arti visuali in genere. Partendo dall’universo, poco esplorato, delle versioni multiple e dai fenomeni di pluralità, si indagherà sui rapporti del cinema con le arti contemporanee, sulla video-arte, la video performance, net-art, software art ecc., per teorizzare una più corretta preservazione, divulgazione e valorizzazione delle arti visive contemporanee.

Miff - film festival internazionale di Milano
Milano, dal 28 marzo al 10 aprile 2006
Il MIFF-Film Festival Internazionale di Milano è una mostra cinematografica internazionale alla sua sesta edizione e si svolge annualmente nel capoluogo lombardo. Dalla sua nascita il MIFF ha celebrato e presentato al pubblico alcuni delle migliori produzioni indipendenti dell’anno provenienti da tutto il mondo e, ponendo a proprio modello eventi come Sundance, Cannes, Venezia e Berlino. Il MIFF è il film festival rappresentativo della cultura cinematografica indipendente internazionale della città di Milano. Info: www.miff.it

“DA SODOMA A HOLLYWOOD” FESTIVAL INTERNAZIONALE DI FILM CON TEMATICHE OMOSESSUALI
Torino, 20-27 aprile 2006
Il Festival Internazionale di Film con Tematiche Omosessuali celebra quest’anno la sua XXI edizione: 21 anni dedicati al grande cinema che esplora e costruisce l’immaginario queer. Grazie ad una curata selezione di film, anno dopo anno il Festival è divenuto una delle principali occasioni di dialogo e confronto per la comunità Queer come per il grande pubblico. Il Festival ha anche il merito di aver fatto conoscere in Italia registi come François Ozon, Gus Van Sant, Derek Jarman, Todd Haynes e, recentemente, Eytan Fox e Apichatpong Weerasethakul. Non solo: il Festival ha anche fatto riscoprire autori e registi in parte dimenticati dal pubblico. Un significativo omaggio sarà dedicato al regista francese Alain Guiraudie, nuovo talento cinematografico. L’evento comprende la proiezione di tutti i film da lui realizzati a partire dai primi anni ’90, tra cui Pas de repos pour les braves e il suo ultimo lavoro Voici venu le temps.
Info: www.tglff.com

 a cura di Tommaso Lessio

www.cinemazero.it